Uncategorized

Tea tree olio in gravidanza

Gli oli della pianta del tè possono aiutarti ad alleviare i problemi associati alla gravidanza. Ma sapere come usare l’olio della pianta del tè durante la gravidanza e quale tipo scegliere è essenziale prima di iniziare.

Perché Dovresti Usare l’Olio della Pianta Del Tè?

La gravidanza può essere un viaggio spaventoso che ti fa interrogare sul fatto che tu voglia o meno vicino o nel tuo corpo qualsiasi sostanza. Ci sono così tanti prodotti che hanno rischi associati alla gravidanza, quindi può essere difficile trovarne uno che ti faccia sentire a tuo agio riguardo alla sua sicurezza e disponibilità.

Gli oli della pianta del tè sono generalmente considerati un rimedio “naturale”, tuttavia naturale non significa sempre sicuro.

Un’altra cosa da tenere a mente è che gli oli essenziali sono altamente concentrati, il che li rende molto più potenti di altre sostanze che usano lo stesso tipo di pianta, come il tè (source).

L’Olio Della Pianta Del Tè è Sicuro Per il Tuo Bambino?

Come molti prodotti, ci sono anche dei rischi associati a questo. Gli olii essenziali hanno un contenuto così purificato che hanno la capacità di attraversare la placenta.

Nota Importante

Non si dovrebbe iniziare l’uso di oli essenziali, incluso l’olio della pianta del tè, fino a che non si è raggiunto il secondo trimestre. L’uso degli oli può causare contrazioni uterine che possono influire negativamente sul bambino in via di sviluppo (source).

 

Uso corretto

L’olio della pianta del tè dovrebbe essere applicato localmente sulla pelle in piccole quantità.

Non dovresti usarli per via orale. Le quantità concentrate possono essere tossiche per te e letali per il nascituro se ingerite.

Se si utilizza la diluizione corretta e la si applica sulla pelle in modo appropriato, dovrebbero esserci pochi o nessun effetto.

Alcuni degli effetti collaterali che potresti riscontrare se ingerisci l’olio:

  • Confusione.
  • Incapacità di camminare.
  • Coma.
  • Infiammazione della pelle.

Se non ingerito, alcuni degli altri effetti indesiderati che potresti notare includono:

  • Allergie.
  • Comportamento depresso.
  • Effetti collaterali ormonali.

Come puoi vedere, alcuni degli effetti collaterali comuni potrebbero essere pericolosi per una futura mamma. Se si inizia a usare l’olio della pianta del tè e si verifica una delle condizioni sopra descritte, è necessario interrompere immediatamente l’uso e informarne il medico.

I tipici effetti collaterali possono portare a disidratazione e un equilibrio ormonale improprio per una donna incinta.

Fatti Importanti Per La Tua Sicurezza

Mancano prove cliniche a sostegno dell’uso dell’olio della pianta del tè e della gravidanza, tuttavia è stato notato che se lo si utilizza correttamente, il bambino non ne dovrebbe essere danneggiato.

Tenendo presente questo, ci sono un paio di altri fatti che dovresti sapere.

Non Dovresti Inserirlo In Bocca Per Nessun Motivo

Poiché l’olio della pianta del tè è così concentrato, non dovresti usarlo per fare gargarismi. Le donne incinte dovrebbero evitare l’esposizione orale con l’olio a tutti i costi.

Esistono alcune varianti di un integratore orale di olio della pianta del tè. Una donna incinta dovrebbe evitarlo – le quantità di questo integratore sono di una concentrazione pericolosa.

È sempre meglio essere prudenti in gravidanza e usare tutto con moderazione. Ci sono molte altre alternative all’olio della pianta del tè che puoi usare per qualsiasi problema, inclusi i problemi della pelle durante la gravidanza ed è meglio discutere sempre le tue opzioni con il tuo medico prima di iniziare a utilizzare qualsiasi prodotto naturale o sintetico a casa. Se ottieni l’approvazione dal tuo medico, assicurati sempre di acquistare oli puri al 100% e controlla sempre la data di scadenza.

 

Oli e Lavorazione Della Pianta Del Tè

Si consiglia vivamente di evitare l’uso di oli della pianta del tè durante il travaglio. È noto che l’olio della pianta del tè riduce la frequenza delle contrazioni e talvolta le fa cessare. Questo può essere estremamente pericoloso per la madre e il bambino.

Se non fa cessare le contrazioni, può renderle meno efficaci. Ciò può comportare un lavoro prolungato e potenzialmente può danneggiare la madre e il bambino.

Per garantire un lavoro sicuro, sarebbe meglio eliminare l’uso di oli della pianta del tè una volta raggiunte le 35 settimane in gravidanza. Se sei a rischio di travaglio precoce, dovresti interrompere l’uso ancora prima.

Utilizzi Alternativi

Gli oli essenziali sono molto concentrati ed è per questo che sono così potenti. Abbiamo menzionato sopra, gli oli possono attraversare la placenta. Se questo è qualcosa che ti preoccupa, ci sono modi alternativi per aumentare la sicurezza.

Non É Necessario Applicare L’Olio Direttamente Sulla Pelle

Non è necessario applicare la goccia d’olio direttamente sulla pelle. Potrebbe essere meglio diluire l’olio prima dell’uso, in generale.

La diluizione dell’olio consente di ridurre la concentrazione. Sì, questo diminuisce la sua efficacia, ma aumenta la sua sicurezza.

Ecco come puoi farlo.

  • Usa il prodotto nel sapone: Puoi mescolare l’olio della pianta del tè in un comune sapone per il viso che usi frequentemente. Questo aiuta a diluire l’olio, ma aumenta l’efficacia del lavaggio del viso.
  • Mescola l’olio della pianta del tè nella tua lozione: Puoi mescolare l’olio in una lozione per il viso che usi tutti i giorni. Ciò consentirà alla tua lozione di idratare e all’olio di curare l’acne.
  • Aggiungi olio della pianta del tè allo shampoo: Per le madri che soffrono di forfora, una piccola quantità di olio della pianta del tè nel tuo shampoo può eventualmente aiutare a curare questo problema.

Ci sono prodotti per la pelle e i capelli che hanno già incorporato l’olio della pianta del tè, ma è meglio assicurarsi della purezza dell’olio e della sicurezza dell’intero prodotto.

Un altro metodo per inserire oli della pianta del tè nella tua vita può essere tramite un diffusore. Ciò ovviamente elimina l’interazione topica, quindi i risultati non saranno altrettanto efficaci. Questa opzione è sicura per te e il tuo bambino a partire dal secondo trimestre, quindi potrebbe essere da considerare.

Fai attenzione quando usi l’olio della pianta del tè attraverso un diffusore in una stanza chiusa poiché ha un forte odore che può scatenare la nausea.

La Linea Di Fondo

L’olio della pianta del tè è così concentrato che è in grado di attraversare la placenta.

È meglio aspettare di usare oli della pianta del tè fino a che non si è raggiunto il secondo trimestre. Inoltre, evita l’uso di oli della pianta del tè durante il travaglio per evitare il rallentamento o persino la cessazione delle contrazioni. Si consiglia di interrompere l’uso dopo aver raggiunto la gestazione di 35 settimane.