Uncategorized

Tea tree oil per Ingestione: Perchè & Come usare in modo sicuro – Alternativa all’Antibiotico

Image result for ingestion essential oils

Nonostante molti articoli mettano in guardia sui pericoli associati all’ingestione di olio essenziale di albero del tè, questo rimedio mi è stato consigliato da un amico di cui rispetto l’opinione. Ho svolto ricerche più approfondite prima di costruire la mia opinione. Questo articolo condivide con voi le ragioni per cui credo che l’ingestione di olio essenziale di albero del tè sia un valido strumento anti-virale, antibatterico, antifungine e di primo soccorso. Parleremo dei rischi, dei benefici, come ingerire l’olio di albero del tè ed in quali situazioni di salute l’olio di albero del tè potrebbe essere un rimedio più utile rispetto ad altre alternative, come gli antibiotici.

Alla fine ognuno di noi deve scegliere quello di cui è più sicuro. Scegli con discrezione.

  • Introduzione all’Olio di Albero del Tè

L’olio essenziale di albero del tè è ricavato dalla pianta Melaleuca alternifolia. L’olio di albero del tè è perlopiù utilizzato esternamente, contro patogeni sulla pelle, grazie alle sue proprietà antimicrobiche.

Essendo attualmente spesso utilizzato, un gruppo di scienziati hanno voluto scoprire se l’olio essenziale di albero del tè fosse tossico per le cellule umane. Uno studio del 2014 ha cercato tutti I possibili effetti dannosi dell’olio di albero del tè (TTO) sul materiale genetico di una cellula. La loro domanda era, “L’albero del tè è genotossico per le cellule umane?” (fonte)

La loro conclusione è stata, “Il TTO … non è genotossico per le cellule mammifere in vitro.” Nessuna differenza significativa è stata osservata tra le cellule mammifere esposte al TTO nelle piastre di Petri e le cellule di controllo negativo. (fonte)

  • Rischi Medici

Se lo studio del 2014 ha dimostrato come il TTO sia innocuo per le cellule umane in vitro, quali rischi sono associati all’uso del TTO per ingestione? Svariati siti dicono che il TTO sia velenoso e non dovrebbe essere ingerito.

 

Infatti, tutti gli olii essenziali dovrebbero essere maneggiati con estrema cura e tenuti fuori dalla portata dei bambini.

Curiosamente, tutti i casi di tossicità dell’olio di albero del tè sono collegati ad usi errati, ad esempio ad un bambino che ha bevuto il concentrato di erba medicinale anziché le 1-2 gocce raccolte per e da un adulto ed utilizzate nel modo corretto con un olio od un grasso base (di cui parlerò più avanti).

Ecco i casi conosciuti della tossicità del TTO negli umani:

  • Un bambino di 4 anni ha ingerito una “piccola quantità” di olio di albero del tè ed in meno di 30 minuti è diventato atassico e stava progressivamente perdendo conoscenza. Le sue condizioni sono migliorate gradualmente nel corso di 10 ore. (fonte)
  • Un bambino di 17 mesi ha sviluppato atassia e sonnolenza in seguito all’ingestione di meno di 10mL di olio di albero del tè. (fonte)
  • Un bambino di 23 mesi è finito in stato confusionale e non era in grado di muoversi 30 minuti dopo aver ingerito meno di 10 mL di un prodotto commerciale contenente olio di melaleuca al 100%. Cinque ore dopo l’ingestione il bambino era asintomatico. (fonte)
  • Un uomo di 60 anni ha ingerito circa mezzo cucchiaino di olio di albero del tè ed ha avuto una spaventosa eruzione cutanea, accompagnata da leucocitosi (un incremento del numero di globuli bianchi nel sangue). (fonte)
  • Una persona è finita in coma per 12 ore dopo aver ingerito mezza tazza di olio di albero del tè ed ha sofferto disturbi della coscienza per altre 36 ore. (fonte)

Quando i siti avvertono riguardo all’uso frequente dell’olio di albero del tè, le avvertenze sono basate su un fatto del 2007:

  • Nel 2007, 3 ragazzi hanno mostrato segni di sviluppo prepuberale del seno dopo aver utilizzato prodotti contenenti olii essenziali di lavanda e di albero del tè. I due olii sono stati incolpati di avere attività estrogeniche ed antiandrogene. (fonte)

Come molti hanno fatto notare nei casi del 2007, ci sono molte altre variabili che non vengono prese in considerazione ( gli altri ingredienti dei prodotti, la dieta, variabili ambientali, medicine, etc.). Il produttore di olii essenziali ed esperto Robert Tisserand dichiara che “L’olio di Lavanda[e di albero del tè] non simula gli estrogeni e non incrementa gli estrogeni nel corpo.” (fonte)

L’olio di albero del tè può causare irritazione alla pelle negli individui sensibili. L’uso corretto degli olii essenziali è importante per ridurre il rischio di irritazione e sensibilizzazione della pelle. Scopri di più sulla sicurezza degli olii essenziali quì.

No ci sono studi disponibili riguardo alla tossicità del TTO in caso di utilizzi ripetuti. Gli unici casi della tossicità del TTO corrispondono ad usi inappropriati del TTO ed overdose. (fonte) (Comunque, come vedrai di seguito, molti studi sono stati fatti sull’ingestione del TTO con risultati positivi.)

Ulteriori considerazioni e raccomandazioni di sicurezza – Una sostanza sospetta cancerogena contenuta nel TTO, il metil eugenolo, non dovrebbe eccedere le 200 ppm(o 0.02%) come costituente minore del TTO, ed il contenuto dovrebbe essere indicato nella lista degli ingredienti. Scegli un’azienda di olii essenziali fidati. L’uso del TTO dovrebbe essere a breve termine, a causa del suo contenuto di metil eugenolo. Per ridurre la formazione di ossidi nei prodotti contenenti TTO, a causa di olio vecchio o impropriamente conservato, con un potenziale di sensibilizzazione molto più alto rispetto all’olio puro ed immutato, cerca bottiglie di vetro che minimizzino l’esposizione alla luce. Nei bambini piccoli, l’ingestione accidentale di piccole quantità di olio di albero del tè ha portato a confusione, atassia e sonnolenza. I prodotti con TTO dovrebbero essere etichettati con un testo di avvertenza, come “Tenere lontano dalla portata dei bambini”. (fonte)

  • La storia dell’Olio di Albero del Tè

La Melaleuca alternifolia arriva dall’Australia. I soldati Australiani l’hanno portata con sé quando hanno combattuto nella Seconda Guerra Mondiale. I soldati bevevano un forte  infuso  di albero del tè e lo usavano esternamente per le necessità di primo soccorso. Gli occidentali amavano l’antico rimedio, ma è stato presto oscurato dall’introduzione degli antibiotici ed è stato dimenticato. Adesso gli antibiotico resistenti “superbatteri” stanno cambiando di nuovo le carte in tavola. Con il bisogno di antibiotici naturali, potremmo passare all’olio di albero di tè. (fonte)

  • Benefici Interni ed Esterni: Alternativa Antibatterica & Antibiotica

Nel Febbraio del 2018, la World Health Organization ha annunciato la terribile verità.

Nuovi meccanismi di resistenza stanno emergendo e si stanno diffondendo globalmente, minacciando la nostra abilità di combattere le comuni malattie infettive, causando malattie prolungate, disabilità e morte …

 

La WHO continua, “La resistenza antimicrobica si verifica naturalmente nel corso del tempo, solitamente tramite modifiche genetiche. Comunque, l’uso sbagliato e l’abuso di antimicrobici sta accelerando questo processo. In molti posti, gli antibiotici sono sovrautilizzati ed utilizzati in modo sbagliato in persone ed animali, e spesso forniti senza una visita professionale. Esempi di uso sbagliato includono l’utilizzo da parte di persone con infezioni virali come il raffreddore e l’influenza, e quando sono somministrati come promotori di crescita negli animali o usati per prevenire malattie negli animali in salute.

Dei microbi resistenti agli antimicrobici sono stati trovati in persone, animali, cibo e nell’ambiente (in acqua, terra ed aria).

…La resistenza del Klebsiella pneumoniae – un batteria intestinale comune che può causare infezioni potenzialmente letali – ad una terapia come ultima risorsa (antibiotici carbapenememici) si è diffusa in tutte le regioni del mondo. K. Pneumoniae è tra le maggiori cause di infezioni ospedaliere come la polmonite, infezioni del sangue ed infezioni nei neonati e nei pazienti in terapia intensiva. In alcune nazioni, a causa della resistenza, gli antibiotici carbapenememici non funzionano in oltre la metà delle persone in cura per infezioni da K. Pnaumoniae.

La resistenza nell’E. Coli ad una delle medicine più usate per la cura di infezioni al tratto urinario (antibiotici fluoroquinolone) è ampiamente diffusa. Ci sono paesi in molte parti del mondo in cui questa terapia è inefficace in più della metà dei pazienti …” (fonte)

Cosa significa tutto questo per noi individualmente e globalmente? Le infezioni sono più difficili o a volte impossibili da controllare. Dobbiamo guardare altrove per trovare le nostre soluzioni. Anche Il Piano Per Combattere i Batteri Antibiotico-Resistenti del 2015 della Casa Bianca include una raccomandazione a passare agli olii essenziali (fonte)

L’albero del tè presenta una storia centenaria di usi, sicurezza ed efficacia. Oltre 300 studi hanno provato i benefici antimicrobici del TTO. (fonte)

Nel 2013 uno studio sulle  Fitomedicine  ha mostrato che l’olio di albero del tè può essere ingerito in modo sicuro insieme agli antibiotici (l’obiettivo dello studio era ridurre l’antibiotico-resistenza utilizzando gli antibiotici sinergicamente con vari olii essenziali).

Uno studio del 2016 ha dimostrato come il TTO sia completamente efficace contro Staphylococcus aureusStreptococcus sobrinusStreptococcus mutans, ed Escherichia coli. (fonte) In questo studio, gli olii essenziali da due specie di albero del tè, kanuka e manuka, sono stati valutati per l’uso tramite ingestione nel trattamento di malattie ed infiammazioni causate da infezioni di microorganismi. Questo studio ha concluso che

… gli effetti antimicrobici ed anti-infiammatori degli olii sono stati ottenuti senza influenzare negativamente il sistema immunitario … Questi risultati indicano che le potenti proprietà anti-microorganismi ed anti-infiammatorie degli olii essenziali di kanuka e manuka li rendono dei buoni candidati nel trattamento delle infezioni e delle malattie legate al sistema immunitario. I dati confermano il potenziale degli estratti di kanuka e manuka come antibiotici farmaceutici, agenti cosmetologici medicali ed integratori alimentari. (fonte)

 

Mentre gli antibiotici riducono l’immunità nel corso del tempo distruggendo la flora intestinale benefica, indeboliscono il corpo e lo rendono suscettibile a nuove infezioni, l’olio di albero del tè si è dimostrato benigno per le cellule umane mentre uccide i microorganismi infettivi e riduce le infiammazioni. Come detto prima, l’olio di albero del tè deve essere usato responsabilmente e, come tutte le medicine, al di sotto della dose citotossica.

L’olio di albero del tè si presenta come alternativa naturale agli antibiotici e come soluzione con un costo accessibile per le crescenti preoccupazioni sulla sanità

Secondo Eric Zielinski, DC (Dr. Z), TTO può essere usato come rimedio naturale per condizioni come:

L’olio di albero del tè può anche essere usato nell’industria cosmetica e per usi casalinghi generali come per struccarsi, per il bucato e come deodorante. (fonte) Io uso l’olio di albero del tè anche per pulire la mia spazzola.

  • Antivirale

Abbiamo recentemente usato l’olio di albero del tè per un caro con la bronchite cronica, che è il motivo per cui mi era stata consigliata. Il TTO era usato insieme all’olio di origano ed all’argento colloidale dopo che quattro cicli di antibiotici erano stati inutili nel ridurre i sintomi. Dopo una settimana di albero del tè, origano ed argento, il paziente era asintomatico e fiorente.

In effetti, le proprietà antivirali dell’olio di albero del tè sono promettenti ed eccitanti. Il TTO ha provato i suoi effetti antivirali contro il virus dell’influenza A⁄PR⁄8 virus sottotipo H1N1: “È stato scoperto che il TTO ha avuto un effetto inibitorio sulla replicazione del virus dell’influenza in dose inferiori alla dose citotossica.”(fonte) È stato anche scoperto che il TTO rallenta il virus dell’herpes. (fonte)

  • Antimicotico

Gli aborigeni Australiani usavano l’olio di albero del tè per le sue proprietà antimicotiche. Da quei tempi, molti studi hanno dimostrato l’efficacia del TTO contro le specie di Candida C. albicans e non-albicans. Interessantemente, questi studi hanno mostrato attività antimicotiche contro lieviti patogeni resistenti al fluconazolo e/o itraconazolo. Per il trattamento di infezioni vaginali, questo studio conclude “…l’infezione è stata risolta in 3 settimane dal TTO, dove tutti gli altri animali, trattati o no con il fluconazolo, erano ancora infetti alla fine del periodo di 3 settimane.” (fonte) Un altro studio ha identificato che la maggior parte dei componenti del TTO hanno attività contro una gamma di funghi. (fonte)

Aggiornamento: Un articolo rilasciato ad aprile 2019, proprio dopo la pubblicazione di questo post, ha rivelato un nuovo superbatterio fungale, il Candida Auris: “Un mortale fungo resistente ai farmaci sta infettando i pazienti negli ospedali e nelle case di cura in tutto il mondo. Il fungo sembra essere emerso in vari luoghi contemporaneamente, non da una singola sorgente … I sintomi – febbre, dolori e fatica – sono apparentemente ordinari, ma quando una persona viene infetta, in modo particolare qualcuno non in salute, questi sintomi comuni possono essere fatali.” Perchè sta succedendo questo? L’articolo ci dice che i fungicidi, “hanno creato un ambiente così ostile che i funghi si stanno evolvendo, con dei rami resistenti che stanno sopravvivendo.” (fonte)

Parlando per me, mi sento molto sollevato sapendo dei potenti effetti antimicotici dell’olio di albero del tè. Date le tante epidemie che stanno scoppiando negli ospedali in tutto il mondo, userei l’olio di albero del tè in modo profilattico (come metodo di prevenzione) se io o un membro della mia famiglia dovesse essere ricoverato in ospedale. Il tasso di mortalità è alto a causa di questi nuovi superbatteri, e gli operatori ospedalieri stessi sono spaventati dal C. Auris. L’articolo avvisa, “Gli scienziati dicono che a meno che non vengano sviluppate nuove medicine più efficaci e l’uso non necessario di medicinali antimicrobici non sia bloccato in modo deciso, il rischio si diffonderà a popolazioni più in salute. Uno studio finanziato dal governo Britannico prevede che se non vengono attuate politiche per rallentare la nascita di antibiotico-resistenze, 10 milioni di persone potrebbero morire in tutto il mondo a causa di queste infezioni nel 2050, eclissando gli otto milioni di morti per cancro previsti in quell’anno.”

  • Antitumorali

L’olio di albero del tè ha mostrato benefici antitumorali. Sia il TTO ed il suo principale componente attivo terpinen-4-olo, “erano in grado di indebolire la crescita di cellule di melanoma umano M14 e sembrano essere più efficaci nelle loro varianti resistenti.” (fonte) Un altro studio ha mostrato che il Terpinen-4-olo ha effetti antiproliferativi ed antitumorali sulle cellule di cancro ai polmoni umani. (fonte)

  • Antistaminico

Uno studio del 2005 ha mostrato gli effetti antistaminici del TTO entro dieci minuti dall’applicazione dermica. (fonte) (Sono personalmente curioso riguardo alle implicazioni che potrebbe avere sull’infiammazione alla pelle indotta dall’istamina e la disbiosi intestinale legata all’intolleranza all’istamina.)

  • Come assumere l’Olio di Albero di Tè per ingestione, in modo sicuro

Quando gli olii essenziali sono usati esternamente, un olio vettore viene utilizzato per diluire l’olio, ma anche per aiutare l’olio a penetrare nella circolazione sanguigna e prevenire l’evaporazione. (fonte) L’olio vettore protegge inoltre la pelle dai forti fitochimici dell’olio, ne diffonde i benefici medicinali ed aiuta ad assorbire più delicatamente. Quando preso per ingestione, si applicano gli stessi concetti. L’olio di albero del tè deve essere consumato con un grasso salutare e tradizionale:

  • 1 o 2 gocce di TTO possono essere inserite in una capsula gelatinosa (per proteggere l’esofago) ed ingoiato con una bevanda grassa (come un frullato ricco di grassi, panna grassa, latte di cocco, etc.), accompagnato da una cucchiaiata(2 o 3 cucchiaini da tè) di burro o olio di cocco per proteggere le cellule epiteliali che foderano l’intestino ed aiutare l’assorbimento del TTO nel sangue.
  • Per infezioni più estreme: Io ho usato 6 gocce al giorno (3 gocce alla mattina e 3 alla sera – prese insieme alla panna grassa) per un’infezione ad un rene. Questo ha funzionato per me, era delicato ed efficace. Ho consultato il mio dottore prima, perciò fate con cautela, calma ed assumete sempre con dei grassi.
  • Considera di usare il TTO esternamente prima, diluito con un olio vettore, per controllare la sensibilità.

Il TTO può anche essere preso con l’ idraste e l’aglio (schiacciato o spremuto, poi lasciato all’aria per dieci minuti prima di ingoiare con l’acqua) per un potere erbaceo maggiore.

Il consumo di olii essenziali (EO) in generale è controverso. Gli aromaterapisti spesso avvisano sull’uso degli EO per ingestione basandosi sulle loro preoccupazioni che la gente potrebbe non essere abbastanza informata per usare gli EO in modo sicuro. Ma l’Associazione Nazionale per l’Aromaterapia Olistica dice ufficialmente, ”…gli olii essenziali possono essere applicati alla pelle, inalati o ingeriti. Ognuno di questi metodi ha problemi di sicurezza che devono essere considerati.” (fonte) Robert Tisserand consente l’ingestione di 1 o 2 gocce di olio essenziale usato quotidianamente per motivi medicinali o culinari. (fonte) Certamente se hai dubbi, scegli la strada sicura, e considera l’uso di ogni olio essenziale individualmente. Cerca aiuto medico quando hai dubbi. Questo articolo non supporta l’ingestione di tutti gli olii essenziali. Per quanto riguarda l’uso sui bambini, per favore consulta il tuo aromaterapista o pratico olistico di fiducia.

  • Uso esterno

Per l’uso esterno come potenziamento immunitario, l’olio di albero del tè può essere diluito con un olio vettore, come l’olio di ricino (trovalo quì), ed applicato alla pianta del piede:

  • Combina 1 o 2 gocce di TTO con ½ cucchiaino di olio di ricino. Strofina sulla pianta del piede. Se vuoi, metti un calzino di lana e riposati o dormi. Vedi e scarica un diagramma delle diluizioni più completo quì. La diluizione giusta dipende dal paziente, dall’età e dalle sue circostanze di salute.

L’olio di albero di te può anche essere diffuso nella stanza o usato con una tenda a vapore per condizioni polmonari o altri motivi di salute.

C’è un basso rischio di sensibilizzazione della pelle quando si usa l’olio di albero del tè per via topica, fino al 15% di diluizione.

Per la cura delle ferite esterne, Robert Tisserand menziona che la chiave è diluire meno: “…l’olio di albero del tè non funziona bene per curare le ferite a meno che non sia usato al 5% o più.” (Per la fonte ed uno studio più approfondito, leggi riguardo alla sicurezza degli olii essenziali quì.)

Dove comprare l’olio di albero del tè e che marche scegliere? Io uso Plant Therapy perchè è stato formulato da Robert Tisserand, È Sicuro per i Bambini quando diluito, ed è economico. (Trovalo quì.) Certamente sono disponibili altri marchi rispettabili di olii essenziali. Scegli un’azienda di olii essenziali che usi i nomi latini e comuni, il chemiotipo(quando possibile), fornisca il paese di origine e comunichi i processi di coltura e produzione.